alice robber addiction

Dopo la precedente pubblicazione di “7 PM”, torna la giovane cantautrice divisa tra Roma e Londra: due città diverse, distanti per storia e dna, ma entrambe essenziali per regalare un’anima internazionale al progetto.
  • Hai una esperienza live notevole, soprattutto a Londra: come si respira l’arte lì?


Molto diversa dall’Italia. C’è un’inclusione maggiore. Mi ha colpito soprattutto come la gente fosse elettrizzata all’idea di un’italiana che canta in inglese, mi aspettavo il contrario, un pò di diffidenza a questo.


  • Il tuo nuovo singolo “Addiction” parla della dipendenza affettiva, che, rispetto al passato, è un fenomeno più frequente. Secondo te perchè?


Credo che i social media non aiutino..vediamo vite perfette e non ci rendiamo conto che non è la realtà questa… Queste maschere non aiutano le persone,  portano a rapportare la propria esistenza con dei modelli, delle situazioni che realmente non esistono, con vite che sembrano perfette…


  • Il testo tra il resto è stato molto istintivo: credi vi siano dei momenti dove tutto esce dalla pancia e si trasforma?


Era un pò che non riuscivo a scrivere, avevo il classico blocco dello scrittore.

Questo brano è nato suonando al pianoforte la melodia…poi piano piano ho scritto il testo senza rendermi conto…scrivere è un modo attraverso il quale manifesto il mio stato d’animo.



  • Come hai lavorato alla produzione di questo pezzo?


Lavorare alla sua produzione è stato molto facile perché appunto dopo aver creato la melodia al pianoforte ed il testo, giunta in studio il brano era “già pronto”, sapevo già cosa volevo, che tipo di sound.


  • Ti piace anche scrivere in italiano?


Non ho mai scritto, lo vorrei fare però l’inglese lo sento mio, ma non è una cosa che escludo in futuro.



  • Uscirà anche un’ EP...cosa ci aspetterà? 


Sarà molto simile ad il sound di Addicition un mix di dance pop stile anni 80; un personale ma sul quale ci si può ballare sopra e davvero non vedo l’ora esca.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Suspendisse varius enim in eros elementum tristique. Duis cursus, mi quis viverra ornare, eros dolor interdum nulla, ut commodo diam libero vitae erat. Aenean faucibus nibh et justo cursus id rutrum lorem imperdiet. Nunc ut sem vitae risus tristique posuere.

Nicholas Tasin
instagram icon
back to all posts