Frammenti feat. Space One, 'Un attimo'

“Un attimo” feat. Space One, il nuovo brano della band umbra Frammenti.
  • Ciao e benvenuti su Brots, come state e come state attraversando questa ripresa? 

Ciao e grazie per averci invitato. Ora che questa ripresa comincia ad essere reale stiamo decisamente meglio, l’idea di poter ritornare su un palco, di poter condividere la nostra musica con un pubblico in presenza davanti a noi ci sta dando una grande carica.


  • Il messaggio di “Frammenti” è molto importante. Quanti frammenti abbiamo perso od addirittura scombinato di noi stessi dopo questa pandemia? 

Con l'inizio della pandemia sicuramente molti. Penso che tutti abbiamo avuto un forte sconforto e paura di non poter più tornare alla vita di prima non conoscendo quanto fosse lungo il periodo di “stop” che ci aspettava.  Poi ci siamo “scombinati” per esigenza, per rispondere in qualche modo al senso di impotenza che abbiamo vissuto.  Trovare una via d’uscita è stato ancor più importante, una guida che ci ha permesso di andare oltre gli aspetti oggettivamente negativi. Noi nel nostro piccolo abbiamo affidato questa speranza alla musica, mettendoci tutte le nostre energie per cercare quanto più possibile di trasformare questo momento buio in un momento di intenso lavoro.


  • Addirittura, e ditemi se sbaglio, si è passati dall’inizio di un'amicizia al “non siamo amici, parliamo soltanto.” Sembra quasi come se nessuno volesse più impegnarsi in un di più. Non è solo selettività secondo me...ma anche una “paura” nell’affidarsi…

Purtroppo, quando si teme per se stessi, la nostra natura a volte ci porta ad avere sempre meno occhi per chi ci circonda e ci sta accanto. La paura credo sia come una nebbia densa che quando arriva non ti fa più capire dove sei ma ti lascia solo in mezzo al panico accecato da tutto quello che dentro di terrorizza, per questo si diventa meno lucidi esternando anche a volte lati del nostro carattere non inclini alla persona che si è.


  • Come avete lavorato alla produzione del brano? Come avete conosciuto “Space One?”
    Abbiamo lavorato alla produzione del brano prima in remoto, con gli aiuti concessi dalla tecnologia, successivamente ci siamo visti di persona per suonare il brano, far emergere l’essenza di ognuno di noi e per creare il nostro suono, che possiamo definire quarto elemento della band.

Abbiamo contattato Space One attraverso il più comune dei canali ovvero Instagram. Individuata in lui la figura che stavamo cercando per questo featuring abbiamo cominciato a scrivergli proponendogli questa collaborazione brano in mano. La risposta è arrivata pochi giorni dopo, potete immaginare per noi l’entusiasmo che è stato sapere che Space One avesse accettato la collaborazione e da lì, da quel messaggio è cominciata questa bellissima avventura.


  • Il video è proprio svolto in una discoteca: cosa rappresenta per voi?

La discoteca Matrioska nella quale abbiamo girato il video ha rappresentato una parte della nostra vita e, arrivare lì dentro e trovarla ferma all’8 marzo 2020 è stato per noi un colpo al cuore. Sentivamo il bisogno di ridare luce a quel locale, anche solo per un attimo. Speriamo di esserci riusciti.


  • I live di oggi come vi sembrano?

Sicuramente la notizia della riapertura con capienza al 100% dei teatri è un segnale rassicurante per tutti e atteso per molto tempo da tutti i lavoratori dello spettacolo. Ci auguriamo di continuare con questa tendenza e di tornare, appena possibile, ad una normalità dove la musica e la cultura non vengano messe in secondo piano.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Suspendisse varius enim in eros elementum tristique. Duis cursus, mi quis viverra ornare, eros dolor interdum nulla, ut commodo diam libero vitae erat. Aenean faucibus nibh et justo cursus id rutrum lorem imperdiet. Nunc ut sem vitae risus tristique posuere.

Nicholas Tasin
instagram icon
back to all posts