Fudasca, "Lentiggini"

Fudasca, cantautore lo-fi con il suo ultimo brano “Lentiggini” feat. Alfa e Tredici Pietro.


  • Hai fatto uscire un singolo (Lentiggini) molto importante che vede la collaborazione di giovani artisti molto talentuosi: come li hai conosciuti?


Mi ero già visto con Pietro a Milano per registrare delle cose, tornando a Roma mi ha scritto Alfa dicendomi che aveva sentito i miei lavori e che avrebbe avuto piacere nel collaborare. Mi ha mandato una demo del ritornello di “Lentiggini” e mi ha chiesto di produrlo, ho pensato di usare fin da subito le sonorità lofi perché sentivo che era il pezzo giusto per farlo. Poi ho proposto di mettere Pietro nella seconda strofa per dare più groove al pezzo e abbiamo deciso di beccarci tutti e 3 a Milano.


  • In questo brano ci vedo tantissima Italia: sei d’accordo? Mi immagino l’ideario romantico del nostro paese…


Certo! Era quello l’obbiettivo: riportare le sensazioni di un’Italia quasi perduta ma che è nel nostro dna, ovver l’Italia dei romantici, della dolce vita, l'italiano che nonostante le difficoltà sa godersi la vita. Il lofi ha le sonorità migliori per accompagnare verso questo viaggio.


  • Come avete trovato il suono adatto a questo pezzo?


L'ho proposto io. Volendo cominciare a portare le sonorità Lofi in Italia alla maggioranza del pubblico e essendo che il ritornello si prestava molto bene, ho proposto di unire le due cose, e il resto è venuto fuori in modo molto naturale


  • Hai, in passato, collaborato con uno dei più grandi artisti coreani del mondo: Jay B Ci vuoi raccontare?


Semplicemente c'è stato un mio pezzo del mio precedente album (“What a nice day to runaway”) che era andato virale in Corea del Sud. Jay B (ragazzo super talentuoso e disponibile), uno dei più grandi del panorama coreano, lo ha sentito e mi ha scritto dicendomi di voler provare a portare il lofi in Corea. È stata un proposta che mi ha fatto molto piacere non solo per la collaborazione in sé, ma perché mi ha affidato un compito culturale molto importante, ed io ho cercato di portarlo nel migliore dei modi.


  • Hai prodotto anche dei brani per “I Psicologi” ed uno è stato certificato oro. Non credi che vi sarà un’alta aspettativa nei tuoi confronti?


Più che aspettativa, il compito è arduo perché si tenta di portare in Italia un genere visto come e solo di "sottofondo", nella maggior parte dei casi. Apprezzo che alcuni 

già mi conoscano per i precedenti lavori ma la missione è ben più dura :)


  • Quanto è la voglia di tornare live? 


Non ho mai fatto live, essendo sempre stato in studio, ma stiamo lavorando per fare delle cose fighe anche live. Il covid non ha aiutato ovviamente, ma mi ha dato il tempo durante il lock down di studiarmi tante cose, tra cui anche il modo di fare live e risuonare le mie canzoni/produzioni.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Suspendisse varius enim in eros elementum tristique. Duis cursus, mi quis viverra ornare, eros dolor interdum nulla, ut commodo diam libero vitae erat. Aenean faucibus nibh et justo cursus id rutrum lorem imperdiet. Nunc ut sem vitae risus tristique posuere.

Nicholas Tasin
instagram icon
back to all posts