Louis Dee: FLOW SUI GRADINI #6

Louis Dee pubblica sorpresa il sesto episodio di “Flow sui gradini”

Buongiorno Louis, innanzitutto come stai e come stai attraversando questo periodo un po’ complesso per tutti noi?

Io cerco di guardare oltre vedendo positività. E’ solo una fase che deve esserci: dobbiamo imparare dai nostri sbagli per andare avanti e lo si sta facendo. Anche quando esco vedo la gente con molta meno ansia.

Per quello che mi riguarda ho avuto molto più tempo libero traendone vantaggio portandomi avanti con la musica.

Sei la voce delle strade di Palermo, che rapporto hai con la tua città?

Io sono cresciuto fin da ragazzino in mezzo alla strada in quanto come tanti ragazzini di scuola non ne volevo tantissima. Mi piaceva un sacco la musica, avevo trovato a Palermo delle piazze dove vi era movimento quindi andavo a confrontarmi ed a spiare i “grandi” della scena che vi erano ai tempi. Io non mi definisco la “voce” di Palermo perchè ritengo la mia città sia piena di artisti incredibili che ancora non hanno avuto modo di uscire dalla Sicilia. La gente che viene qui si rende conto da subito che per quanto riguarda l’arte siamo molto ambiti anche dagli artisti stessi che devono venire a chiudere un disco quindi Palermo è gigante ma la gente ancora non è riuscita a percepire questa cosa.

Louis Dee

E’ uscito il tuo nuovo singolo “Flow sui gradini #6” che ha una produzione molto elegante. Come lavora l’artista nel trovare un suono caratteristico che lo contraddistingua?

In realtà non ci ho lavorato parecchio, ho scritto di getto come spesso mi succede. Calcola che Big Joe che per me è un produttore che a 360 gradi riesce a passarti il filo del discorso. Era un periodo della mia vita dove uscivo da una relazione sentimentale abbastanza complessa e lui come un fratellino ha capito subito quali erano le mie esigenze e dopo la stesura abbiamo capito che il pezzo era figo. In quel momento avevo in testa mille immagini. Forse un po’ con l’amore in generale sono stato litigato quindi è uscito questo pezzo che è uno dei miei preferiti. Siamo arrivati al sesto capitolo però ci sarà sicuramente anche dell’altro infatti siamo caldi. Speriamo la situazione permetta di suonare live.

Questa canzone da molta importanza agli sguardi. Hai avuto uno sguardo che ti ha cambiato la vita?

Si, assolutamente. Il 6 ottobre 2010 è nato mio figlio e quello è stato lo sguardo più importante della mia vita insieme a quello di mia mamma e mio papà. Mio figlio è riuscito a cambiare il mio modo d’essere, ho un’altra visione della vita realmente: un po’ meno sognatore di prima ma con la volontà di fare sognare mio figlio al posto mio. Non ho mai pensato che un giorno sarei potuto diventare genitore anche perché è una delle cose più belle ma difficili che possano capitare nella vita ma quando è successo ho capito che lui ha realmente salvato una parte di me che ho semplicemente messo da parte. Noi abbiamo un feeling particolare per determinate ragioni, persino nella musica mi ha aiutato molto. Spesso nelle liriche anche se non è specificato vi è dentro pure lui a suo modo.

Pensi di ovviare in qualche modo alla mancanza dei live con lo streaming?

Sul palco hai un altro tipo di impatto: anche vedere qualcuno che riesce a chiuderti le strofe è importante e non viene restituito da internet. E’ pure vero che lo show deve continuare con la genuinità che fa da contorno a tutto. E’ chiaro che non basta fare musica ma bisogna emozionare anche. Per gli emergenti saltare l’esperienza live è terribile perchè aiuta a far crescere.

Si, ho intenzione di organizzare una live-session perchè ho voglia di fare live, mi mancano molto i palcoscenici, anche se sarà strano tornarci sopra.

Sicuramente uscirà anche un disco. Hai qualche anticipazione da darci?

Sto lavorando da un anno al disco con un sacco di persone. E’ presto per parlarne, è a buon punto. Ci sono degli step da fare ma quando arriverà il momento di parlarne avrò una visione più completa. Siamo ad ogni modo super carichi!

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Suspendisse varius enim in eros elementum tristique. Duis cursus, mi quis viverra ornare, eros dolor interdum nulla, ut commodo diam libero vitae erat. Aenean faucibus nibh et justo cursus id rutrum lorem imperdiet. Nunc ut sem vitae risus tristique posuere.

instagram icon
back to all posts