PRAINO: l'EP d'esordio "Mostri, civette"

L'EP d’esordio “Mostri, civette” inciso e registrato nella sua cantina durante la pandemia
  • Ciao, come stai e come stai attraversando questo periodo?


Ciao, sto bene e sono molto felice, passo questo periodo tra garage e sale prova e il call center dove lavoro, l’arte non paga mai a meno che tu non sia morto, ricco o un bugiardo.


  • E’ uscito il tuo nuovo disco “Mostri, civette”...ci vuoi raccontare quale è l’idea di questo disco?



Dietro l’Ep c’è l’esigenza di raccontare un periodo della mia vita.


  • La title-track parte con una frase molto importante: “Vorrei essere una foresta per respirare bene”...ogni volta che respiriamo torniamo qui, nel presente. Quanto conta restare nel presente per te? 


Pochissimo, evado spesso dal presente, non amo particolarmente vivere il presente, penso di continuo, al passato e al futuro.


  • In “Potresti essere tu” mi colpisce moltissimo arrangiamento e produzione. Come ci hai lavorato? 


In maniera diretta e senza preconcetti, come tutto l’Ep del resto, volevo un prodotto artigianale quasi, sono molto felice di come sia uscito.


  • La canzone che ha dato il titolo al disco parla di una testa in grande fermento che poi prova anche una grande sofferenza: ci vuoi raccontare?


La testa di chiunque è sempre un gran fermento, la mia lo è da quando sono piccolo, non mi da tregua, alcune volte è mi nemica, spesso la mia migliore amica.

Mostri, civette è un brano che parla della forza, incredibile e alle volte distruttiva, che  può avere la nostra mente.

  • Quanto vorresti portare live questo disco?


Siamo live con la band da due date e altre ci aspettano, se dico molto è riduttivo.


  • Se dovessi scegliere un grande artista della musica italiana che duetti con te su un pezzo di questo album chi sceglieresti e perchè?


Giorgio Canali, perché amo quando mi manda a quel paese perché faccio cagare. 

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Suspendisse varius enim in eros elementum tristique. Duis cursus, mi quis viverra ornare, eros dolor interdum nulla, ut commodo diam libero vitae erat. Aenean faucibus nibh et justo cursus id rutrum lorem imperdiet. Nunc ut sem vitae risus tristique posuere.

Nicholas Tasin
instagram icon
back to all posts