RECENSIONE - Casadilego MILLEPIANI

Casadilego torna con un nuovo singolo inedito dal titolo Millepiani.

E’ uscito recentemente il nuovissimo singolo dell'ultima vincitrice di X-Factor Casadilego intitolato “Millepiani” e noi di Brots abbiamo deciso di ascoltarlo con molta attenzione e scrupolosità.

Casadilego ha la fortuna di disporre di una voce autorevole che ricorda i grandi nomi della musica internazionale. Non per niente il suo primo singolo “Edinburgh” uscito prima di entrare nel noto talent di Sky Uno era in lingua anglofona. 

Avere una voce così importante può essere un pregio ma anche un limite non indifferente. 

Ho visto tantissimi autori e produttori mettersi letteralmente le mani nei capelli all’idea di lavorare con voci straordinarie perché erano incapaci di scrivere o produrre pezzi all’altezza. Vi sono cantanti italiane con voci letteralmente straordinarie che si aggrappano spesso ai tormentoni estivi per emergere e hanno abbandonato l’intenzione di fare ballad in quanto non riescono mai ad avere dei pezzi che colpiscono il pubblico sempre più esigente.

“Millepiani” tenta di essere un ibrido tra il tormentone estivo e una ballad invernale. Risulta essere un brano dalla struttura fortemente atipica;  ai primi ascolti non sapevo in che direzione seguire l’artista ed esattamente dove mi volesse portare: in una giornata di pioggia? In una estiva al calar del sole?

E’ così, mi sono stropicciato gli occhi ed ho capito: vai di immaginazione ed inventati tu la strada. 

E’ praticamente un brano che puoi ascoltare a ferragosto ma anche a Natale. E’ senza stagione e può essere senz’altro un punto di forza nel repertorio di un artista. Abbiamo bisogno di brani da poter ascoltare senza tregua tutti i periodi dell’anno. Il modo di scrivere mi sembra contemporaneo e con un lessico superiore alla media. L'interessante l’abbinamento tra italiano ed inglese rende la struttura della canzone più divertente e giocosa; questo è uno dei motivi prevalenti per il quale ho fatto replay.

Nei brani scritti da italiani, che contengono una parte in lingua internazionale, è interessante accorgersi di come spesso si utilizzi la “giocosità” nella canzone. Ad esempio, un anno fa, è uscito il singolo di Nahaze feat Achille Lauro ed il ritornello era talmente cool che riavvolgevi la canzone ed iniziavi a ripetere solo quello.

E’ senz’altro questo un modo molto intelligente di macinare ascolti, inserendo una parte che ci stimoli quella curiosità ossessiva ad ascoltare spasmodicamente un suono “diverso”, più “americano” o “british”.

La produzione del pezzo mi sembra azzeccata, forse nel ritornello avrei cercato un suono un po’ più soft e leggero che appesantisca di meno la canzone.

In conclusione, posso dire che come banco di ritorno ci siamo, si può senz’altro fare di meglio, perché le voci così importanti hanno realmente bisogno di pezzi importanti. Ricordiamo che, proprio a Casadilego, uno dei giudici di X Factor rammentò come fosse importante aspettare ed essere esigenti su ciò che si andrà, poi, a presentare sul mercato.


Voto: 7

Nicholas Tasin

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Suspendisse varius enim in eros elementum tristique. Duis cursus, mi quis viverra ornare, eros dolor interdum nulla, ut commodo diam libero vitae erat. Aenean faucibus nibh et justo cursus id rutrum lorem imperdiet. Nunc ut sem vitae risus tristique posuere.

Nicholas Tasin
instagram icon
back to all posts