Svegliaginevra "Quello che volevi"

Quello che volevi' è il nuovo singolo di Svegliaginevra, in uscita per La Clinica Dischi.

  • Ciao Ginevra, ben-ritrovata su Brots! Come stai e come stai attraversando questo periodo molto teso per tutti noi?


Ciao! Sto bene, periodo sicuramente difficile per tutto quello che sta succedendo intorno a noi e anche intenso per via del secondo disco che uscirà presto. Infatti, sono spesso a Spezia per registrare le voci e lavorare insieme al team sulle canzoni.

  • Mi rendo conto, io che ho attraversato un percorso di terapia, che le persone cambiano costantemente e migliorano e ti dirò di più, più progredisci e più diventi te stesso e questo è il nucleo del tuo nuovo singolo “quello che volevi”...quanto sei cambiata da quando hai iniziato a lavorare nella musica?


Molto, ma non credo di essere cambiata. La musica ha fatto sempre parte della mia vita e anzi, farei fatica a pensare alla mia vita senza. Studio, sperimento, imparo ogni giorno per crescere sempre di più, mi confronto di continuo con artisti e addetti ai lavori, con le persone che ascoltano la mia musica o che non lo fanno. Sono molto fortunata ad aver avuto una passione che coincide con la mia vocazione. Nel corso degli anni, in maniera molto più veloce negli ultimi due, so di aver lavorato sodo affinchè il mio modo di scrittura evolvesse e migliorasse. Questo credo sia la base per chi vuole diventare un musicista veramente, ma per tutti i settori in generale.

  • Secondo te, come mai il cambiamento spaventa invece di venire accettato?


Perchè abbiamo paura delle parti di noi che non conosciamo e che vengono fuori nel corso della vita, dipende sempre da quello che viviamo, come e con chi. Più mettiamo alla prova il nostro modo di essere e facciamo cose che di solito non facciamo e più velocemente avviene il cambiamento, che non è cambiamento ma semplicemente evoluzione, divenire. Fa paura perchè ci lasciamo disorientare dall’idea di abbandonare un abitudine che è la nostra zona di comfort. Il concetto del divenire, era anche la chiave del pensiero eracliteo studiato a scuola no? Il mondo è un flusso perenne in cui tutto scorre. Ogni cosa è soggetta al tempo e alla sua relativa trasformazione. E se ci pensi, noi già cambiamo ogni giorno e non ci rendiamo conto. Nessun attimo si ripeterà mai uguale e nessun momento potrà mai essere replicato. Anche ciò che apparentemente sembra immobile e bloccato in realtà è dinamico, perché il movimento è l'essenza stessa dello scorrere del tempo. Dobbiamo solo accettare che abbiamo bisogno continuamente di scoprire nuove parti di noi e del mondo proprio per rimanere sempre noi stessi.

  • Come hai lavorato alla produzione con il team di Clinica?


Il mio magic team ha ormai sviluppato, su questo progetto, un metodo che lascia spazio alla mia necessità di avere un ambiente sonoro specifico per ogni tipo di canzone. Io preparo delle preproduzioni molto basic per dare a Leo (il mio produttore) l’idea che ho del mood del brano e lui pensa a tutto il resto. Ho la completa libertà di scrivere e questo mi aiuta a migliorarmi e mi stimola a dare sempre di più. La supervisione di Milo poi, resta fondamentale. Il suo intuito, ci permette di vedere la canzone da un punto di vista esterno, più chiaro e funzionale.

  • Tra tutti i cambiamenti che stai avendo sei anche diventata “tutor” di un nuovo talento della tua etichetta: Francesca Moretti. Cosa pensi di lei?

Tutor è un parolone. Non mi sento di poter insegnare niente a nessuno, sono solo molto portata per la condivisione. Francesca è un talento puro e ha già le idee chiare alla sua età. Ho solo provato a dire la mia su alcune sue canzoni ed è stato molto bello.

  • Quest’estate suonerai da qualche parte?                                                                  

Si, con la band porteremo in giro il mio secondo disco che uscirà presto. Quindi, ci vedremo sui palchi, non vediamo l’ora!!

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Suspendisse varius enim in eros elementum tristique. Duis cursus, mi quis viverra ornare, eros dolor interdum nulla, ut commodo diam libero vitae erat. Aenean faucibus nibh et justo cursus id rutrum lorem imperdiet. Nunc ut sem vitae risus tristique posuere.

Nicholas Tasin
instagram icon
back to all posts