tusks change

Tusks ritorna con il suo nuovo stupefacente EP 'Change', in uscita su One Little Independent Records. L'uscita mostra un allontanamento dal suo album precedente con un focus sull'elettronica e le atmosfere stratificate e trascendenti.
  • Ciao e benvenuta su Brots! Come ti senti in questo momento? 

Ehi, grazie per avermi invitato. Sto bene grazie 


  • Quando ascolto artisti come te, con una così profonda urgenza di comunicare, percepisco il fuoco che hai dentro. Quanto è forte e come lo incanali?

Haha sì, penso di essere una persona abbastanza profonda ed emotiva e posso essere ardente... Penso che sia così che si sentono molti musicisti e artisti ed è per questo che molti di loro diventano ossessionati da ciò che fanno, perché è un sentimento così intenso che ti consuma e lo incanali e lo ricavi dalla musica.


  • Il tuo album parte da una parola tanto potente quanto importante: "Cambiamento". La associo ad un'altra bella parola: "vulnerabilità". Credi che il modo di cambiare sia diventare vulnerabili?


Penso che essere vulnerabili porti sicuramente al cambiamento. Nella mia esperienza è così. Non sono sicuro che si debba essere vulnerabili per cambiare, ma credo che si debba essere abbastanza introspettivi - il che credo sia di per sé vulnerabile verso se stessi.

 

  • Comincerò parlando di "Change"... quando l'hai scritta e cosa sentivi in quel preciso momento?


In realtà è iniziato come una semplice idea di voce e synth verso la fine del primo lockdown. Era il primo periodo di calma forzata che avevo avuto nella mia vita e credo che questo abbia creato un sacco di spazio per pensare e decomprimere dagli anni frenetici precedenti. La frase "Potresti volere di più? Fai in modo che tutto si fermi, una pausa', che ovviamente rispecchiava quella situazione - penso però che la rispecchi in un modo di essere grato per quello che avevo piuttosto che frustrato per quello che mi era stato portato via.

 

  • Abbiamo notato il tuo interesse per la musica elettronica: puoi dirci quando è nato questo amore?


Sì, ho sempre avuto un grande interesse per la musica elettronica. Ho studiato tecnologia musicale all'università e molti di quegli anni li ho passati a studiare e ad ascoltare la musica elettronica fin dai suoi inizi nei primi anni del 1900 e l'ho trovata davvero affascinante. Ho sempre avuto un amore profondo soprattutto con artisti elettronici sperimentali più alternativi come Burial, Amon Tobin, Aphex Twin - amo l'idea di manipolare il suono e spingere i confini di ciò che può fare e di ciò che è considerato musica.

 

  • Una cosa che trovo davvero molto interessante è che ci siano tracce strumentali: la prima è quella di valorizzare il suono che è sacrosanto, ma la seconda è ancora più eccitante: la gente potrà sempre cantare insieme alle tue canzoni e sfogarsi. Questo come ti fa sentire?


Haha sì, ammetto di non averci pensato alla seconda opzione - è figo. Abbiamo deciso di pubblicarli come strumentali insieme agli originali perché sono stati creati principalmente come strumentali con testi aggiunti verso la fine, quindi è bello mostrare entrambe le versioni. Ma sì, mi piace l'idea che la gente possa metterci la propria emozione se vuole cantare insieme. 



  • Non hai potuto esibirti a causa della pandemia: quanto sei pieno di energia ora? 


Sì, sembra che ci voglia ancora un po' per tornare alla normalità, ma abbiamo fatto un piccolo tour nel Regno Unito il mese scorso, che è stato fantastico. Al momento sono nel bel mezzo della realizzazione del mio terzo album, quindi non vedo l'ora di andare in tour come si deve l'anno prossimo, quando spero che tutto sia tornato com'era prima della pandemia e che si possa raggiungere di nuovo l'Europa continentale.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Suspendisse varius enim in eros elementum tristique. Duis cursus, mi quis viverra ornare, eros dolor interdum nulla, ut commodo diam libero vitae erat. Aenean faucibus nibh et justo cursus id rutrum lorem imperdiet. Nunc ut sem vitae risus tristique posuere.

Nicholas Tasin
instagram icon
back to all posts