Veronica Kirchmajer: Come tu Mi Vuoi

La nostra intervista a Veronica Kirchmajer, che ci racconta il brano 'Come Tu Mi Vuoi'. Un inno all'accettazione di sé.
  • Ciao Veronica, come stai e come stai attraversando questo periodo molto complesso per tutti noi?

Ciao! Diciamo che ho vissuto molto male il primo lockdown, avevo tanta paura per me e per la mia famiglia… adesso mi sembra di vedere un po' di luce, con i vaccini e la consapevolezza di un virus che ormai ahimè conosciamo!

  • Provieni da una esperienza televisiva come “All Together Now”... ci vuoi spiegare cosa significhi stare sotto i riflettori di un programma di punta di Canale 5?

Devo dire che, come prima esperienza televisiva, è stata molto divertente. Ho avuto modo di conoscere tanti altri artisti come me e stringere bellissime amicizie.

Ho avuto il piacere di partecipare a tutte e tre le edizioni e sicuramente l’emozione più grande è stata quella di poter cantare un mio brano scritto per una bambina affetta dalla Sindrome di Tourette, figlia di una mia carissima amica, durante lo speciale della seconda edizione.

  • Con l’avvento di instagram si verifica sempre di più il fenomeno della dismorfologia corporea in quanto le persone si paragonano ad un immaginario perfetto quando spesso non lo è. Cosa ne pensi a riguardo?

Questo argomento mi sta molto a cuore perché oggi viviamo in un’epoca in cui abbiamo perso il contatto con noi stessi e non siamo più abituati a guardarci dentro ma riusciamo a vederci solo attraverso un ‘filtro’.

A questo proposito credo che i social siano utilissimi per tanti aspetti ma allo stesso tempo possono risultare uno strumento pericoloso soprattutto per i giovanissimi.

  • Ne hai proprio parlato in questa canzone, ti va di raccontarci come è nata?

Questo brano è stato scritto da mia madre, autrice che ha collaborato con artisti come Renato Zero, Franco Califano, Paolo Limiti e quando me l’ha proposto mi ha colpito subito il tema!

Il nostro obiettivo nel pubblicare questo brano era quello di lanciare uno spunto di riflessione su una tematica che ritengo molto attuale che è l’accettazione di sé stessi.

Come ho già detto, oggi anche le ragazze giovanissime ricorrono alla chirurgia plastica per modificare il loro aspetto fisico e questo credo sia un aspetto negativo della nostra società a cui in qualche modo dovremmo porre rimedio.

   

  • Hai lanciato un messaggio e hai fatto capire la profondità della tua arte. Che altri messaggi vorresti lanciare con la tua musica?    

Diciamo che nelle mie canzoni mi piace sempre parlare di tematiche che mi colpiscono personalmente, che possano essere spunto di riflessione.

Cerco di mettere in ogni brano una parte di me e della mia personalità.

 

  • Stai lavorando ad un album di inediti?

Assolutamente si! Ma non posso dire ancora nulla, è tutto un “lavori in corso”. Sicuramente posso dire che sto lavorando ad un nuovo brano che dovrebbe uscire quest’estate e non vedo l’ora di farlo ascoltare!

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Suspendisse varius enim in eros elementum tristique. Duis cursus, mi quis viverra ornare, eros dolor interdum nulla, ut commodo diam libero vitae erat. Aenean faucibus nibh et justo cursus id rutrum lorem imperdiet. Nunc ut sem vitae risus tristique posuere.

instagram icon
back to all posts